Far addormentare il bambino è un'impresa immensa.

luglio 11, 2014


Come avevo gia detto in questo post, far addormentare il bambino è un'impresa immensa. IMMENSA, o meglio I M M E N S A.  Ci diamo il cambio almeno tre volte col marito perchè ci sfinisce.

-Gael a letto!-Gael andiamo a domire!
Lui  scappa e si rifugia tra le braccia di papà sul divano e fa finta di dormire.
-Dai patato andiamo a lettino... pulcino... mettiamoci il pigiama.
E tra duecento letture, dopo aver preso tutti i suoi libri ed avere riconosciuto il bau bau, il miao miao aver detto cia cia all'orsetto e fatto le coccole all'orsetto che dorme nel suo lettino, inizia la faticaccia. E tu ti ripeti come un mantra pazienzapazienzapazienza c'ho sonno pazienzapazienzapaziena... Ma lui niente, non molla. Allora tocca a papà, canzoncine ed il gatto che corre avanti e indietro distraendo il gnomo malefico. E pazienzapazienzapazienza.
Intorno a mezzanotte dorme (immaginate se lo porto a letto alle 20.00) E' capitato di trovare mio marito, alto 1.87 rannicchiato in 90 cm di letto dormendo e Gael giocando a terra, oppure dormendo sul pavimento direttamente.
Ed ora che Coca è qui, indovina quali sono le gambette preferite da mordicchiare a notte fonda. Ora che lui dorme solo tutta la notte, avevamo bisogno di qualcuno che ci complicasse la vita. Ed eccola tra noi, la mangiatrice di gambette ciccione. 
Grazie Coca :) 



You Might Also Like

1 replies

JOIN THE CLUB

Flickr Images

.