La mamma di M.

luglio 04, 2014


Non è la madre di Marco, Michele o Maurizio. E' la madre che quando non ce la fa, tira fuori l'asso dalla manica e te lo piazza tra le mani del bambino. Ma che vuoi che faccia un po di cartoni (sono pensati per loro no?) o che faccia una partitina con qualche gioco ( sono educativi, vero?). Erano o no nativi digitali i bambini nati dal due mila in poi? Allora se sono già nati con le dita plasmate per toccare schermi tattili perchè farci tante seghe mentali se li piazziamo davanti per una mezz'oretta.
Siamo mamme, con una certa pazienza, con certi limiti. E loro sono bambini, con certi capricci indecifrabili certe volte.
Ci giustifichiamo in mille modi, cerchiamo la scusa giusta da dare a noi stesse per sentirci meno madre di merda a lasciare tuo figlio rimbambito davanti ad un tablet. Poi i sensi di colpa sono cosi grandi che tiri fuori pongo, tempere, sabbiolina, pennarelli per compensare e magicamente diventi Montessori in persona. 
Personalmente i sensi di colpa li ho sempre, soprattutto quando sento Gael dire Peppa Pig e oink. Che io non gli ho mai insegnato.

You Might Also Like

0 replies

JOIN THE CLUB

Flickr Images

.