Il Mio Parto

agosto 24, 2012

I prodromi ebbero inizio ben tre giorni prima del giorno del parto. Mi svegliai mercoledi' alle sei di mattina con contrazioni non piu forti di un forte mal di pancia da sindrome premestruale, i classici dolori che accompagnano le mestruazioni. Per tutta la giornata le contrazioni erano irregolari e della durata di un minuto e mezzo. Un pò curiosa decisi di andare in ospedale per capire come era la situazione laggiu'. Arrivati dopo cena avevo un solo misero cm di dilatazione, cosi tornai a casa con dei semplici buscopan. Il giorno seguente le contrazioni erano ogni sette minuti ancora sopportabilissime...
(riprendo il racconto dopo giorni, purtroppo il tempo con un neonato per il blog non è abbastanza!)
La sera torniamo in ospedale perchè ormai le contrazioni erano regolari, dilatazione di due centrimetri.
Purtroppo però non ero abbastanza dilatata e dopo 5 ore di monitoraggi le contrazioni erano diminuite, quindi tornammo a casa dopo una puntura di morfina, che mi ha fatto piangere dal dolore! Dopo non ho sentito piu niente e ho dormito tutta la notte.
La mattina del venerdì mi sono svegliata piangendo dai dolori... Ormai non riuscivo a gestirli piu con la respirazione, cosi dopo un bagno caldo e contrazioni ogni tre minuti, chiamai mio marito perchè mi portasse in ospedale.
Di corsa è venuto a prendermi a casa, e i dolori non li gestivo piu, ad ogni contrazione erano lacrime!
In ospedale dopo il controllo hanno visto che ero piu di due cm di dilatazione. Dalle 14 iniziai il travaglio vero, per sopportare meglio le contrazioni ho chiesto l'epidurale. L'anestesista ha impiegato piu di trenta minuti in mettermi il catetere nella schiena, e già pensavo di dover rinunciare, ma alla fine ce l'ha fatta e ho visto il paradiso! Niente dolori... cosi per due ore, nel frattempo mi è stato dato dell'ossitocina per riavviare le contrazioni che l'epidurale aveva rallentato. Ormai le mie contrazioni non avevano nemmeno una pausa tra l'una e l'altra, ma un dolore continuo, dopo due ore di effetto di analgesia, ho chiesto un'altra dose, e un'altra ancora, ed ancora... perchè man mano che il tempo avanzava l'effetto era sempre piu breve, fino ad arrivare a solo quindici minuti...
Ormai stremata, con dieci ore di travaglio ero finalmente completamente dilatata! Ora dovevo solo aspettare le spinte, il bisogno di spingere. Che non ho mai sentito.
Nel frattempo feci una prova ma rischiavo di lacerarmi cosi, dovetti aspettare un'altra ora e l'epidurale ormai non mi faceva assolutamente niente. Tra le lacrime, ed un pianto assai sonoro, provai a spingere nuovamente... l'unica cosa che volevo era espellere il pupo.
Non aspettai le contrazioni, che per me oramai era un dolore continuo ne tanto meno la voglia di spingere. Spinsi e basta.
Per circa trenta minuti il mio unico pensiero era la ventosa, volevo la usassero per farla finita al piu presto.
Ed ecco che l'ostetrica finalmente mi da la buona notizia, il bimbo è bloccato, il che significa che d'ora in poi non torna piu indietro dovuto alle spinte quindi deve uscire! ancora qualche spinta, con l'incoraggiamento di mio marito, che senza lui non avrei avuto tutta quella forza, e finalmente è uscito. Prima la testa, altra spinta, e  il suo corpicino.
L'ho tenuto sul mio petto per un bel pò, mentre papà tagliava il cordone...
All'1.07 di Sabato 11 Agosto è nato Gael Andres. 2990gr di felicità.
La nostra felicità...

P.s. L'arpemus non ha funzionato con me! ;)

You Might Also Like

4 replies

  1. wow...io sono nella 37ima settimana e oggi ho avuto l'ultimo
    controllo e l'icontro con l'ostetrica...sono spaventata ma non vedo l'ora di vedere il viso di mio figlio...mi sono emozionata a leggere questo tuo post. ti seguo su ig...ma mi piace anche il tuo blog.
    complimenti per tutto..ma soprattutto per Gael..un abbraccio.
    Rà di nonsoloincinta.

    RispondiElimina
  2. Ciao carissima!
    Il conto alla rovescia è vicinissimo anche per te :)
    Io pure ero terrorizzata all'idea di partorire, ma poi visto da lontano è stata dura ma niente di tragico :)
    Speriamo il tuo cucciolo faccia veloce!!!! Grazie per i complimenti.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con il caldo di questi giorni non è facile, ma come ho letto in tuo post anhe te l'anno scorso l'hai vissuto perció penso che sai bene di che cosa parlo!! Vedremo questo piccolino quanto si farà attendere!! Bacioni
      Rà di Nonsoloincinta

      Elimina

JOIN THE CLUB

Flickr Images

.