Se non era Gael, Santiago.

febbraio 13, 2013

Per otto mesi prima di rimanere incinta io e mio marito avevamo le idee chiare. Si chiamerà Chloe, sarà femmina e porterà questo nome scelto da papà.
Poi alla dodicesima settimana di gravidanza, il medico sentenzia che al 99% è maschio. Si, ci sono rimasta male, da ragazza super femminile mi vedevo a braccetto con mia figlia, costruire una relazione come quella che ho con mia madre, una specie di mamma amica, la mia anima gemella. Ma no. Era maschio. Vi risparmio tutta  la parte psicoanalitica del superamento e dell'accettazione che sia maschio, e passiamo a quello che è il suo nome. Nome, nome, nome.

Gael Andres, il tuo nome è irlandese. Tua madre ha un'animo nomade, non è mai riuscita a mettere radici in un solo luogo, lei non si sente mai a casa, è sempre una straniera. Il tuo nome significa straniero, questo nome gaellico, dalle radici della bella Irlanda, luogo dove i tuoi genitori si sono incontrati per sbaglio. Porti un nome pieno di se e ma, se non avessi perso l'aereo? se non mi fossi annoiata della mia vita e non fossi scappata in Irlanda? Sei uno straniero in terre di nessuno, ed è un lusso almeno per tua madre che è orgogliosa di essere di nessun luogo. Ma libera, libera di essere nata in un continente, cresciuta in altro, viaggiato qua e là, e sempre essere stata la straniera, anche nel luogo natale. Noi siamo di nessun posto, ma liberi. Tu sarai libero, con le tue radici, due culture, tre lingue... 

Poi il dubbio, per otto mesi ti abbiamo chiamato Gael dentro al pancione, ma perchè non Santiago? ormai era troppo tardi, tu eri già Gael. 
Santiago, arriverà.

BlogTank

You Might Also Like

6 replies

  1. Io ero convinta fosse un maschietto ma non riuscivo a trovare un nome, ma avevamo Chloe se fosse stata femmina e così fu :-) uguale x Grace non avevo nomi da maschio ma solo Grace pronto x lei.
    Anche noi ci sentiamo dei nomadi, ci sentiamo un po' in colpa perché vorremo dare alle nostre bimbe un posto dove crescere e affondare le radici, ma chissà se troveremo quel posto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello Chloe, sono innamorata di quel nome! E' difficile mettere radici anche per noi, ma lo stiamo facendo per il ns bimbo :)

      Elimina
  2. Gael è un nome stupendo. Anche a me piacciono nomi "strani", che ricordino o dicano qualcosa, ma... Se il tuo marito/compagno non fosse d'accordo? Fortuna tua, hai incontrato un uomo anche lui libero ed avete generato un bellissimo bimbo "straniero".
    Sai, poi, che in oriente (cine e Giappone) è usanza dare nomi con un significato perchè portano buona sorte?
    Non ci conosciamo bene, ne di persona, ma auguro che in ogni posto straniero dove tuo figlio vada si trovi sempre come a casa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, apprezzo moltissimo la tua visita e tutti i tuoi commenti :*

      Elimina
  3. Anche noi siamo una famiglia 3 lingue, 3 culture... per me è il regalo più belo che lo avessi potuto fare a mio figlio.
    Gael è fantastico come nome, dopo è gaelico come quello di mio figlio!
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello le famiglie multiculturali! che nome ha il tuo bimbo?

      Elimina

JOIN THE CLUB

Flickr Images

.